venerdì 10 maggio 2013

Riflessione musical-ukulelistica in libertà

Oggi ho accompagnato mia mamma a fare la spesa in un paese qui vicino che ha un centro commerciale tutto sommato abbastanza grande. Mentre vagavo in questo centro ho attraversato la zona musicale, in cui si trovano cd di artisti datati come cd appena usciti, sia italiani che stranieri. Mentre guardavo tra questi scaffali mi è venuto spontaneo fare una riflessione. Possibile che con tutti gli ottimi artisti nel mondo dell'ukulele non ce ne sia uno che riesca a trovare posto tra quegli scaffali? Possibile che l'unico modo di fare "conoscere" l'ukulele in Italia al grande pubblico sia una pubblicità tanto insulsa come quella di cui, penso, tutti sappiamo cosa? Che, tra l'altro, non è per niente questo un modo per fare conoscere il nostro amato strumento. Vi sono artisti molto più bravi di quelli che io definirei pseudo-artisti usciti da certi programmi televisivi e divenuti famosi per questo, che suonano l'ukulele e cantano e sono veri artisti! Invece quelli usciti da tali programmi trovano posto su quegli scaffali, mentre artisti come Jontom, Yan Yalego, Ukulollo, Ukulelezazà, Veronica Sbergia e Max De Bernardi, James Hill, Enrico Farnedi, Jake Shimabukuro, Sinfonico Honolulu Orchestra, la Ukulele Orchestra of Great Britain, gli Eth'n'Roll e tanti altri li conosce solo chi ama questo nostro strumento. Trovo che questo sia un vero peccato, perché se i loro cd fossero a disposizione del grande pubblico penso che con la loro musica riuscirebbero non solo ad incuriosire chi non conosce l'ukulele, ma anche a fare innamorare molte più persone di questo piccolo grande strumento. Tutto ciò, lo so che il mio può sembrare uno sproloquio, ho pensato oggi facendo un giro e ora l'ho messo nero su bianco. Anche per ringraziare l'ukulele, questo strumento che anche nei giorni in cui mi sento più giù mi basta imbracciarlo, fare un paio di accordi ed ecco che mi torna il buonumore. E per ringraziare tutti voi grandi artisti, di cui ho avuto la fortuna di conoscerne molti di persona, che con la vostra musica, i vostri cd e il vostro strumento mi tenete sempre tanta compagnia. Ma non solo, ascoltandovi mi fate sentire bene, stare bene. In pace con il mondo. Grazie veramente a tutti e speriamo in un futuro non tanto lontano che anche voi troviate posto tra quegli scaffali!

Nessun commento:

Posta un commento

classifiche