mercoledì 9 maggio 2012

Biografia di Arthur Godfrey

E’ probabile che nessun’altra persona  sia stata capace di far vendere così tanti ukulele come Arthur Godfrey. Come una star televisiva molto popolare agli inizi degli anni 1950, Godfrey da solo ha avviato la seconda grande ondata di popolarità dell’ukulele negli Stati Uniti. Ha suonato il suo ukulele regolarmente alla radio e negli show televisivi, aveva anche uno spettacolo in cui ha dato lezioni di ukulele al suo pubblico televisivo. Le vendite di tutti i tipi di ukulele sono aumentate, e il talento di Godfrey ha aiutato a vendere milioni di nuovi modelli di ukulele in plastica.



Nato a New York City nel 1903, Arthur Godfrey fu una star della radio per quasi 20 anni prima di diventare una delle più grandi stelle dei primi giorni della televisione. Ha imparato a suonare l’ukulele da un compagno di bordo hawaiano, mentre era in Marina. Attraverso la maggior parte degli anni ‘50 Godfrey ha fatto un programma radiofonico giornaliero ed è apparso in due spettacoli televisivi di prima serata, tutti per la CBS. Egli ha anche fatto un breve spettacolo intitolato Arthur Godfrey e il suo Ukulele, dove ha insegnato ai telespettatori come suonare l’ukulele. Egli non era considerato un grande cantante o un musicista di ukulele estremamente abile, ma era ancora immensamente popolare. Molte persone ritengono che Godfrey fu il primo grande maestro della pubblicità in televisione, faceva pubblicità a prodotti che effettivamente utilizzava. Quando ha promosso i nuovi ukulele in plastica Islander, prodotti da Mario Macaferri, la loro vendita esplose. Milioni di ukulele di plastica sono stati venduti e, con la popolarità di Godfrey, anche le vendite dei tradizionali ukulele in legno sono notevolmente aumentate. Nel luglio del 1950, il New York Times ha pubblicato un articolo sull’aumento di vendite di ukulele e i leader del settore furono tutti d'accordo che la promozione di Arthur Godfrey dello strumento ne è stata la causa. Godfrey ha anche contribuito a fare la storia dell’ukulele, Eddie Connors infatti gli chiese di progettare quello che sarebbe poi diventato il primo ukulele baritono.

Nessun commento:

Posta un commento

classifiche