venerdì 6 aprile 2012

God bless Tiny Tim

Questo è il primo album di Tiny Tim, un grande con l'ukulele di cui ho parlato un paio di giorni fa. Io l'ho "scoperto" da poco e me ne sono innamorata. Sicuramente è un album che o lo si ama o lo si odia, non ci sono mezze misure secondo me. E' del 1968, quindi l'originale è in vinile ma ormai l'hanno anche trasposto in cd. Che dire di questo album? Vi sono anche altri strumenti, ma l'ukulele e la voce in falsetto dell'artista sono spettacolari. I testi, secondo me, hanno anche un certo spessore, significato. All'interno vi sono canzoni che ti mettono allegria, ma anche qualcuna che commuove come "Daddy, daddy, what is heaven like". Questo almeno secondo il mio modo di vedere. Io mi sento di consigliarlo a tutti, perchè... perchè sì. Il perchè non lo si può neanche spiegare a parole, lo si capisce ascoltando il cd. Forse si può spiegare semplicemente dicendo che ogni canzone fa sentire qualcosa, un qualche sentimento, che sia tristezza o gioia non ha importanza. Perchè si viene comunque travolti da queste emozioni. Quindi concludo semplicemente dicendovi di procurarvi questo cd e, se avete dei dubbi, fatevi un giro su youtube e vi farete un'idea di che artista sia Tiny Tim.

Nessun commento:

Posta un commento

classifiche