venerdì 17 febbraio 2012

Soprano Ohana SK-20S

Prima di tutto elenco i materiali di cui è composto: è un solid top e quindi ha la tavola in mogano solid, fondo e fascie in mogano ply, tastiera e ponticello in palissandro, contorno di tavola e fondo, meccaniche di precisione (dello stesso tipo che montano sulle chitarre anche se queste sono per ukulele), corde Aquila. Questo è il mio primo ukulele serio, considerato che quello da 30 euro lo considero una gran fregatura e non lo prendo neanche in considerazione, e mi è stato regalato dal mio ragazzo il Natale 2010 dopo più di un anno in cui "litigavo" con il mio da 30 euro. Infatti fino ad allora non ho potuto fare molti progressi perchè era difficile, e non c'era gusto, suonare un ukulele sempre scordato. Dal momento che ho ricevuto quel regalo mi sono messa sotto seriamente e in poco più di un anno ho fatto passi da gigante, almeno dal mio punto di vista, nella scalata a riuscire a suonare decentemente lo strumento. Ho ancora tanto da imparare, ma sono soddisfatta dei progressi fatti. Ma torniamo al mio Ohana. A parte l'emozione grandissima di aver ricevuto in regalo uno strumento così, devo dire che ritengo abbia veramente pochi difetti considerandolo un ukulele "per iniziare", per chi ancora deve scoprire il mondo dell'ukulele. Ha un suono brillante, armonioso, un buon volume e timbro anche se essendo un soprano non ha molta corposità sui bassi. Comunque è uno strumento che si fa sentire anche suonato insieme ad altri strumenti come chitarre acustiche, tastiere, ecc... Questo, ovviamente, se lo si amplifica un pò. Ovviamente all'inizio non terrà molto l'accordatura, ma non è "colpa" dello strumento, solo che le corde devono essere tirate parecchie volte prima che non si scordano più e questo semplicemente perchè sono nuove. Passato quel periodo le meccaniche di precisione garantiscono una tenuta dell'accordatura davvero ottima. L'unico diffetto che posso aver riscontrato non è dovuto allo strumento ma al fatto che è un soprano, avendo io le dita corte, tozze e grassocce non mi riesce semplice fare gli accordi senza sfiorare con le dita anche corde vicine che non devo toccare e quindi mi serve una tastiera più grande che abbia le corde più distanziate tra loro. In più con l'andar del tempo ho scoperto che solo 12 tasti mi andavano un pò stretti, desideravo uno strumento con una tastiera più grande che mi permettesse di fare cose più impegnative. Infatti poi ho scoperto che il tenore è lo strumento che fa per me da questo punto di vista, poi con l'andar del tempo ho puntato ad avere uno strumento che avesse una voce più potente e anche in questo ho trovato il tenore la mia taglia ideale. Comunque ritengo che l'Ohana SK-20S non solo sia un buono strumento per iniziare, ma se vi piacciono le particolarità, le caratteristiche del soprano allora è buono anche per continuare. :-) Per farvi vedere di che strumento ho parlato finora vi rimando al link http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_admirable.tpl&product_id=15&category_id=2&option=com_virtuemart&Itemid=1&lang=it , dimenticavo di dirvi che per me ha anche un'ottimo rapporto qualità prezzo perchè ritengo essere il migliore della sua categoria. Mi sembra di avervi detto tutto, ma se mi è sfuggito qualcosa e avete domande a riguardo lasciatemi un commento, io vi risponderò sempre qui con un commento in risposta al vostro.

Nessun commento:

Posta un commento

classifiche